Novità e Curiosità

Bandiera Blu 2022. Per capirne di più.

autore Angelo Cintoli 10 May 2022
locandina bandiera blu 2022

Anche quest’anno il rinomato e ambito riconoscimento della Bandiera Blu approda a Pozzallo, per la diciannovesima volta, premiando la spiaggia Raganzino come lido balneare idoneo alle caratteristiche eccellenti richieste da questo simbolo del turismo e dell'ambiente.

Penso che tutti noi pozzallesi conosciamo la bandiera blu, o almeno ne abbiamo sentito parlare. Ma nello specifico di cosa si tratta?

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale promosso e istituito dalla FEE (Fondazione per l’educazione ambientale), in collaborazione con due agenzie dell’ONU, la UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente) e la UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo).

E’ nata nel 1987, anno europeo dell’ambiente, e viene assegnata ogni anno in 49 Paesi in tutto il mondo. Destinatarie di tale riconoscimento sono le località turistiche balneari che rispettano determinati criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. Il fine ultimo di questo programma è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose comunità rivierasche verso un processo di sostenibilità ambientale.

I criteri del programma vengono stabiliti compilando ogni anno una richiesta che prevede un questionario diviso in 12 sezioni, tra queste la Qualità delle Acque di Balneazione, Gestione dei Rifiuti, Educazione Ambientale, Turismo. In conseguenza a tali criteri i vari comuni che intendono ricevere il riconoscimento devono evidentemente adeguarsi a un programma eco sostenibile e mantenere determinate caratteristiche di eccellenza col passare degli anni affinché possano sfoggiare la loro Bandiera Blu, visto che ormai da vent’anni a questa parte è diventato un simbolo di pulizia delle spiagge, limpidezza delle acque, diligenza dei comuni balneari e quindi per forza di cose attrae visitatori e incentiva il turismo.

Immagine rimossa.

 

La città di Pozzallo ha avuto il merito di ottenerla quest’anno per la Diciannovesima volta. La prima bandiera blu sfoggiata nelle due spiagge pozzallesi, Raganzino e Pietre Nere, è arrivata nel 2002 e da allora ad oggi solo per due anni il paese ha perso tale riconoscimento, nel 2013 e nel 2018. In Sicilia quest’anno sono 11 le spiagge premiate, 6 in provincia di Messina, 1 in provincia di Agrigento, mentre nella provincia di Ragusa oltre a Pozzallo hanno ricevuto la bandiera Ispica, Ragusa e Modica, tuttavia la nostra città nel 2002 è stata la prima ad inaugurare quello che sarebbe stato un appuntamento fisso ed atteso per le località costiere ragusane.

Immagine rimossa.

E’ un privilegio oltre che un vanto sentirsi parte di una comunità nella quale l’importanza data all’ambiente, al senso civico e al bene comune è una prerogativa dei cittadini oltre che delle amministrazioni. La costanza nel mantenere alti gli standard di sostenibilità ambientale è l’impegno che Pozzallo tutta deve assolutamente mantenere al di là della Bandiera Blu, che ben sappiamo essere solo un Simbolo, seppur utile. D'altronde il successo come località turistica nasce e cresce attraverso tante iniziative e interventi ben più importanti del riconoscimento della FEE, ma questo non toglie che l’evoluzione della storia di Pozzallo dedita al Turismo passa attraverso anche questo prestigioso stendardo.